DFX Srl

Stand 101

Prodotti e soluzioni in vetrina

I PLC nacquero circa 50 anni fa per applicazioni nei campi del controllo e dell'automazione dei processi industriali e fino ai nostri giorni essi sono rimasti in tali ambiti.
Sia per la loro natura sia per le origini i PLC hanno linguaggi di programmazione molto diversi da quelli classici del mondo dell'informatica e questo ha fatto sì che fossero (e sono) utilizzati solo da aziende specializzate nel campo dell'automazione industriale e del controllo numerico delle macchine utensili (CNC).

Negli ultimi anni però l'automazione si è estesa in campi molto più vasti, dalla domotica alla gestione del risparmio energetico e al controllo di impianti civili di ogni genere, ma i PLC classici faticano ad entrare in questo nuovo e grande mercato perché sostanzialmente sconosciuti alla grande maggioranza delle software house, che pure potrebbero operare con successo in questo segmento.

Queste brevi considerazioni sono alla base del nostro progetto, che riteniamo altamente innovativo, di un tipo di PLC adatto al vasto mercato dell'automazione civile e della domotica.
La famiglia di prodotti MySupervisor conserva alcune caratteristiche dei PLC, come la modularità e molta funzionalità base: ingressi e uscite analogici e digitali, ingressi per sensori PTC ecc, ma se ne discosta per altre, come ad esempio l'uso di BUS moderni ad alta velocità e soprattutto la possibilità di essere programmati con i linguaggi più moderni e diffusi: java,C++, C ecc.

Questa caratteristica chiave consente alla vasta platea delle software house di entrare nei settori dell'automazione civile e della domotica utilizzando il personale già formato ed ampiamente disponibile sul mercato del lavoro.

Per concludere riteniamo che MySupervisor sia una rielaborazione innovativa di un sistema di controllo storico alla luce sia delle nuove tecnologie sia dei nuovi mercati, che pur conservando i concetti di fondo dei PLC, li realizza in modo del tutto diverso.